GENOVA - TEATRO NAZIONALE
Teatro della Corte


Giovedì 9 maggio 2019, ore 20:30
Venerdì 10 maggio 2019, ore 20:30
Sabato 11 maggio 2019, ore 20:30
Domenica 12 maggio 2019, ore 19:30

ACOUSTIC NIGHT 19
GENOVA-NASHVILLE-BOSTON-NEW YORK:
LE CITTA' DELLA MUSICA

BEPPE GAMBETTA
TIM O'BRIEN
LAURA CORTESE
JEFFERSON HAMER

con
JAN FABRICIUS


Photo: Michael Schlueter

Genova ha una meravigliosa storia musicale, ogni pagina del passato ce lo ricorda con una quantità importante di artisti che si incontrano andando a ritroso nel tempo, travalicando generazioni e generi musicali e spaziando dalla musica più raffinata sino alla musica commerciale. La città è stata sicuramente generatrice di grandi talenti, a volte pigra nel riconoscerli, ma certamente un crogiuolo di culture che nella storia non si è mai fermato. L’Acoustic Night 19 vuole accostare la nostra vocazione musicale a quella di altre tre importanti città della musica e questa edizione, oltre al piacere di un incontro musicale internazionale, diventerà anche un momento di confronto e ispirazione. Gli ospiti ci regaleranno la loro musica e ci racconteranno anche le scene di Boston dove opera la scuola musicale più affermata nel mondo, di New York dove ogni sera, dalla Metropolitan Opera House a Broadway fino al più remoto club di Brooklyn, la crema musicale internazionale si incontra e di Nashville, città del sud che con i suoi artisti, gli studi di registrazione, gli spettacoli, i produttori di musica country e non solo, contende alle grandi metropoli il primato assoluto nell’industria musicale. Da Boston sarà con noi Laura Cortese, cantautrice, violinista, arrangiatrice raffinata (già collaboratrice di Pete Seeger) che rappresenta la scuola creativa delle nuove generazioni. New York ci verrà raccontata da Jefferson Hamer, giovane cantautore, ricercatore, virtuoso della chitarra dalla voce tenorile che ricorda quella di Neil Young. Da Nashville ospiteremo Tim O’Brien, star della musica acustica “roots” americana, polistrumentista dalla carriera eclettica (dal gruppo Hot Rize a Mark Knopfler, all’attività come solista), cantautore, mandolinista, violinista di fama internazionale. Per Beppe Gambetta sarà come al solito un grande piacere condurre questo percorso e rappresentare Genova, dove la scuola dei grandi cantautori è solo la punta dell’iceberg di una storia musicale infinita.
In un momento in cui Genova ferita ha voglia di rinascita anche questo evento può rappresentare un’occasione di riflessione sulle nostre potenzialità e più di ogni altro anno lavoreremo per portare in città nuovi visitatori da luoghi lontani.