Genova - Teatro della Corte
 12 - 13 Maggio 2005

ACOUSTIC NIGHT 5
Chitarre d'Europa

Beppe Gambetta
Ian Melrose
Miso Vavro
Maurizio Geri

Ian Melrose, Michal Vavro, Beppe Gambetta, Maurizio Geri

L'ACOUSTIC NIGHT 5 tenutasi il 12 e 13 maggio 2005 al Teatro Della Corte di Genova si confermata uno dei maggiori eventi europei legati alla chitarra. Il teatro era esaurito in entrambe le serate per un totale di 2200 spettatori, giunti anche da molto lontano (Chicago, Kalamazoo, Londra, Vienna, Stoccarda, ecc...). L'itinerario musicale, come ogni anno, stato condotto da Beppe Gambetta e prodotto dallo stesso Beppe con la moglie Federica Calvino Prina. Lo spettacolo di quest'anno era dedicato a chitarristi e musiche dell' Europa, dove l'assenza di guerre da oltre sessant' anni ha favorito la comunicazione e la fioritura delle arti.

Con Beppe Gambetta si sono esibiti Ian Melrose (scozzese che vive a Berlino, esperto del fingerstyle acustico), Michal Vavro (virtuoso flatpicker da Bratislava, Slovacchia) e Maurizio Geri (da Pistoia, esperto di chitarra "manouche") che hanno suonato come solisti e in diverse combinazioni. Ian Melrose ha stupito tutti per il suo carisma, le raffinate scelte stilistiche e la profonda vena compositiva con cui si conferma autorevole continuatore della scuola chitarristica inglese. Maurizio Geri ha confermato le grandi doti nello stile che fu di Django Reinhardt e che lui riesce sapientemente a coniugare con l'estetica della chitarra popolare italiana. Michal Vavro ha stupito tutti per la velocit, la precisione e il vigore del suo tocco, in piacevole contrasto con la sua timidezza. Beppe ha tenuto le fila dello spettacolo dialogando con lo stile di tutti gli altri e in veste di solista ha espresso nuove tecniche, composizioni e arrangiamenti con cui il suo stile si sta evolvendo. Il repetorio della serata ha spaziato tra composizioni dei singoli artisti, brani tradizionali dai loro differenti repertori e improvvisazioni su standards di diversa provenienza. Interessante stata la presentazione di alcuni brani di "Chitarre Zimarre", il nuovo show di Gambetta e Geri dedicato alla rielaborazione di temi popolari Italiani del periodo delle grandi emigrazioni. La parte finale in quartetto ha visto anche Ian e Michal cimentarsi e cantare in italiano il ritornello della vecchia, ma ahime' sempre attuale, "Crapa Pelada" e tra i numerosi bis ha spiccato "Stefania" di Pasquale Taraffo e un brano celtico in cui Ian ha suonato il flauto irlandese.

Il maxischermo e le scenografie di Sergio Bianco (che ha creato per l'Acoustic Night il dipinto "Mani per volare") hanno contribuito a rendere indimenticabili le due ore e mezzo di musica.

Presente anche  l'Associazione Emergency, da sempre sponsorizzata dall' Acoustic Night che ha raccolto una somma record rispetto agli anni precedenti.

Si ringraziano Carlo Repetti e il Teatro di Genova, Stefano Ciraulo, la rivista CHITARRE, il CDRM, Elixir Strings, Taylor Guitars, il Ristorante Maniman, tutti i giornalisti che hanno recensito l'evento, Maurizio Faulisi e Radio Rock FM, Giovanna Rosi e Telecitt, FNAC Genova, Maria Pia Perfumo, Carlo Pierini di Guitarland per l'assistenza tecnica alla chitarra di Beppe.

Photo: Stefano Goldberg